Articoli

Stampa

Autovalutazione d'Istituto

Autovalutazione

Che cos’è?
L’autovalutazione d’istituto consiste nella valutazione dell’efficacia di tutte le iniziative, le azioni e i processi pianificati e realizzati, per qualificare e migliorare sempre più il servizio offerto.
Perché?
Il significato più profondo dell’autovalutazione risiede nella cultura della trasparenza e della responsabilità, che già da alcuni anni caratterizza il panorama legislativo italiano ed europeo. Con l’autonomia delle istituzioni scolastiche (DPR 275/1999), ogni scuola progetta e realizza interventi di educazione, formazione e istruzione mirati allo sviluppo della persona umana, adeguati al contesto, alla domanda delle famiglie e alle caratteristiche specifiche dei soggetti coinvolti, al fine di garantire loro il successo formativo, coerentemente con le finalità e gli obiettivi generali del sistema di istruzione e con l’esigenza di migliorare l’efficacia del processo di insegnamento e di apprendimento. La scuola autonoma è un sistema complesso, in cui si trovano a interagire soggetti con funzioni molto diverse: studenti, famiglie, docenti, personale amministrativo, collaboratori scolastici, ecc., pertanto è necessario monitorare la qualità dell’offerta formativa e didattica, come anche dell’organizzazione e del funzionamento. Il monitoraggio è attuato per mezzo di questionari rivolti a studenti, genitori, docenti, personale amministrativo, collaboratori.
La lettura e l’analisi dei questionari, permette l’osservazione delle criticità, dei bisogni e anche la percezione degli aspetti organizzativi e formativi da parte di chi ne fruisce (in particolare studenti e famiglie).

Link per la compilazione dei questionari:

In evidenza

Comunicazioni

Notizie Orizzonte Scuola